ALIMENTAZIONE IN QUARANTENA

Stiamo vivendo un periodo storico, un periodo difficile, critico a dir poco …
C’è chi è rinchiuso in casa, ed ha la fortuna di stare bene, e questo articolo è rivolto proprio a voi: impiegare il tempo in cucina è senz’altro la cosa che viene istintiva, ma come fare per evitare di ritrovarsi in sovrappeso finita la quarantena?

Siamo nel bel mezzo di un pandemia: il covid-19 è un coronavirus, che attacca e si insinua nei nostri alveoli polmonari (nei casi piu gravi) e pertanto mette a dura prova il sistema immunitario.

Possiamo prevenire l’attacco del virus, rafforzando il nostro sistema immunitario a tavola?
ASSOLUTAMENTE NO! Assunzioni di vitamina C fin oltre 2g, come detto da molte notizie in questi gg sul web, non hanno alcun senso, visto che esiste un quantitativo di 0,06-0,12g giornaliero raccomandato oltre il quale l’organismo non la assimila piu.

D’altra parte e giusto dire che assumere quotidianamente adeguate dosi di frutta e verdura di stagione: arance, limoni, pompelmi, cavoli, broccoli, .. che contengono vitamine e sali minerali utili a rafforzare l’organismo, possono di certo esserci d’aiuto in generale, per la nostra salute fisica e mentale.

L’isolamento, il maggior tempo passato in casa, lo smart working … portano il nostro organismo ad una minore produzione di endorfine, le cosiddette molecole del piacere, che vengono stimolate proprio da attività piacevoli quali le attività sportive, le interazioni interpersonali, il contatto fisico, ovvero tutto ciò che ci manca in questo momento.

Il nostro corpo va allora alla ricerca di cibo, in particolare cioccolato e carboidrati complessi , che ci danno appunto sempre piacere, ma con l’effetto collaterale dell’accumulo di adipe (se assunti in modo smisurato)

Bisogna invece ricordare che la parola d’ordine, in questo momento piu che mai è moderazione: meno alimenti raffinati come zuccheri, grassi e proteine animali, e piu proteggiamo il nostro organismo dalle infiammazioni …

Una delle uscite che ci è concesse è quella di recarsi al supermercato: impariamo quindi a fare una spesa intelligente: cosa mettere dunque nel carrello?

Verdure di stagione come broccoli, carote, barbabietole, spinaci, .. ma anche frutta ricca appunto di Vit C come kiwi, e non solo … pere , banane da utilizzare come spuntino o magari per fare dei dolci sfiziosi legumi: fonte di preziose proteine vegetali, si possono mangiare fino a 3 volte a settimana (a seconda della tollerabilità) in questo periodo sono utili per creare non solo dei piatti unici magari unti alla pasta , ma ci si puo cimentare nel fare dei burger (polpette) di legumi , magari insieme ai vostri bimbi yogurt bianco o kefir: utili a rafforzare la nostra flora batterica intestinale cibi a lunga conservazione : come formaggi stagionati (grana padano e parmigiano) , tonno in barattolo di vetro, passata di pomodoro, uova e farine (di tipo 1 , 2 e integrali ) utili per fare la pizza o pane.

Rientrati in casa, ci si mette poi all’opera creare un menu settimanale: in modo da avere dei pasti predefiniti mantenere un orario regolare dei pasti, cosi da non eccedere negli spuntini extra idratarsi ora piu che mai mantenersi attivi: giocare con i bambini, aspirapolvere, su e giu per le scale , giardinaggio, … esporsi al sole, viste le belle giornate: la conseguente produzione di vitamina D , aiutarà il sistema immunitario a produrre molecole ad azione antibatterica (la ritroviamo anche in salmone sardine, pesce spada e tonno)

Ricetta sfiziosa
Una piadina insolita, ma senza sensi di colpa, piadina di cavolfiore

– 400g di cavolfiore
– 100g di albume
– 20g di parmigiano

Grattugiare il cavolfiore con parmigiano e albume e cuocere su padella antiaderente (dosi per 3 piadine)

Siate forti, state a casa e tutto andrà bene.

Un abbraccio
Elisa & Enrica
Biologhe Nutrizioniste

Spazio Salute San Decenzio
Centro Medico - Studio Odontoiatrico - Parafarmacia - Sala Corsi
Via San Decenzio 6/16/20, Pesaro 61121 (PU)